Il manifesto


In questa pagina abbiamo raccolto diversi CANCELLETTI, ciascuno collegato al tema di una delle sessioni del Forum Comunicazione 2017.
Ogni utente può firmare il manifesto per poi votare e condividere i cancelletti a suo avviso più rilevanti, contribuendo a definire la
Parola Chiave della Comunicazione 2017.

Siamo agli albori di una nuova trasformazione, caratterizzata dalla dominanza di cosiddette tecnologie intelligenti, e che mette in discussione il significato stesso di “essere umano”.

La comunicazione, ancora intesa come “tecnica”, di persuasione/manipolazione, invece, costituisce l’essenza dell’azione umana e sociale, è processo sociale di condivisione della conoscenza che implica comprensione, empatia, relazionalità.

È questa la nuova cultura della comunicazione, basata su una ritrovata, e rinnovata, centralità della Persona (e non dell'individuo) e non può che basarsi sulla centralità strategica di educazione e formazione, sulla ricerca di un Nuovo Umanesimo per la civiltà ipertecnologica e per la Società Ipercomplessa.

Il futuro è di chi riuscirà a ricomporre la frattura tra l’umano e il tecnologico, di chi riuscirà a ridefinire e ripensare la relazione tra naturale e artificiale; di chi saprà coniugare (non separare) conoscenze e competenze, sviluppando una coscienza critica per evitare di essere connessi, senza, però, comunicare realmente.

L'idea


For#uman Communication è il progetto, ideato e creato da Comunicazione Italiana in collaborazione con il prof. Piero Dominici, che ha come obiettivo principale quello di contribuire a diffondere nelle organizzazioni e nella vita pubblica del Paese una nuova prospettiva ed una “nuova cultura della comunicazione” e del relazionarsi.

Pensiamo che immersi nella società ipertecnologica in cui vivremo, all’aumentare delle tecnologie della connessione, non corrisponderà un incremento delle opportunità relazionali, se non matureremo in cultura, capacità critica e autocritica, se non rivaluteremo la centralità dell’uomo e delle sue idee.

Tutti sono chiamati a dare il loro contributo in un clima sinergico di condivisione e di confronto: Scuola, Università, Istituzioni.

L’obiettivo delle azioni collegate al Manifesto, alle Persone e alle Reti che intendono lavorarci è quello di farsi portatore e germe generativo di una "nuova cultura della comunicazione" e di diffondere tale visione nelle organizzazioni e nella società.

 

Firmatari



PIERGIORGIO CAPOZZA

TULLIA CAUTIELLO

MARIKA

BARBARA BIGGIERO

SANDRO SANNA

RENATO PELUSO

SIMONA AGUZZONI

NATALIA ROBUSTI

FELICE D'ENDICE

SILVIA NOTARANGELO

ALESSANDRA PILONI

ROCCO SARDELLA

JOANNA MARIA ALBERTIN

CRISTIANA MONINA

RACHELE ZINZOCCHI

MELISSA SINBALDI

ALESSANDRO DURANTE

ROBERTO BIAZZI

ANNASARA BONANDRINI

CATERINA MANSUETO

MATTEO SOLLAZZO

TONI MUZI FALCONI

CRISTIANA SERRA

MARIA PUNZO

PAOLA CHARBONNIER

TEST

CARLO SINISI

ALFREDO MANZO

ANITA FABBRETTI

STEFANO SANTORI

LUCIA DEMARTINI

GIOVANNI SACCHITELLI

DANIELE D'AMICO

GABRIELLA PATTI

CLARISSA

SIMONE DATTOLI

LUCIO VESENTINI

LUCA SIMONATO

ELENA MARCHETTA

STEFANIA MELOSI

FABRIZIO CATALDI

LUIGI IRIONE

PIERO DOMINICI

GUIDO CIANCIO

ANDREA GIUDICE

ALBERTO FORMICHETTI

DANIELA ERONIA

ANDREA GIUDICE

MARIKA PINORI

Firma il Manifesto per votare i cancelletti

Firma con il tuo account
Oppure registrati